Alcuni atteggiamenti del califfo omar

In Nome Di Allah Il Clemente Ed Il Misericordioso ALCUNI ATTEGGIAMENTI DEL CALIFFE OMAR (che Allah sia compiaciuto da lui) IL LADRO TRASFORMATO...

/
ஜ ஜ
Alcuni atteggiamenti del califfo omar

In Nome Di Allah Il Clemente Ed Il Misericordioso
ALCUNI ATTEGGIAMENTI DEL CALIFFE OMAR (che Allah sia
compiaciuto da lui)
[ ( )]

IL LADRO TRASFORMATO IN BENEFICIATO
Un giorno, al mercato, un ladro rubò il turbante a Omar, e poi si mise a correre velocemente.
Omar si mise a rincorrerlo, gridandogli dietro:
Fermati, ALLAH mi testimone che ho deciso di lasciartelo! Dì che lo hai accettato, affinch il fuoco dellinferno non ti tocchi!
Linflessibilt di Omar in materia di religione si accoppiava con uno spirito fortemente misericordioso
***

IL PESO DEL MUSCHIO
Una volta Omar ricevette del profumo di muschio dal Bahrein. Disse
Vorrei che qualcuno lo pesasse in modo da distribuirlo con imparzialit tra i Musulmani
Sua moglie propose: Lo peserò io
Omar rimase in silenzio. Dopo un po di tempo chiese che qualcuno pesasse il profumo e di nuovo si offrì sua moglie, ma anche stavolta lui rimase in silenzio. Quando lei si offrì per la terza volta, lui disse
A me non piace che tu tocchi il muschio con le tue mani (pesandolo) e poi le passi sul tuo corpo di modo che, poi, la mia parte sia in qualche modo superiore a quello che legittimamente mi spetta
Omar non poteva tollerare lidea di trarre anche il pi minimo beneficio dalla sua carica
***
LA MIA OPINIONE NON CONTA NULLA
Raccontò Ibn Shihb:
Durante una khutbah (predica della preghiera congregazionale del venerdì ), Omar disse: O popolo, lopinione del profeta Muhmmad (che la pace e benedizione di Allah siano su di lui) era lopinione giusta, poich ALLAH lAltissimo lo ispirava, mentre lopinione di tutti noi altro non che supposizione! Gli uomini che riferiscono la mia opinione sono nemici della Sunnah. Quando qualcuno pone una domanda, hanno vergogna di dire non lo so. Così essi mettono sullo stesso piano la Sunnah e la loro opinione. Guardatevi da certa gente e non permettete loro di venire a voi. La Sunnah la linea di condotta che ALLAH e lApostolo di ALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria), hanno messo in vigore. Non fate lerrore di sostituire unopinione ad una sunnah! . E citò il seguente versetto del sublime Corano:
ma lopinione non può mai prendere il posto della verit!(Corano, 53, 28)
Questo era Omar
Totale assenza di ego. Totale predominio della Parola dALLAH e della Sunnah del Profeta Muhmmad (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria)

Unimmagine che fotografa efficacemente il carattere di Omar: il pugno che stringe con forza il bastone califfale lo significa inflessibile e deciso nel difendere lIslm, la veste che sintravede consunta lo ricorda del tutto alieno da tutto ciò che non fosse strettamente necessario per vivere, e sempre vicino ai poveri
Unimmagine che fotografa efficacemente il carattere di Omar: il pugno che stringe con forza il bastone califfale lo significa inflessibile e deciso nel difendere lIslm, la veste che sintravede consunta lo ricorda del tutto alieno da tutto ciò che non fosse strettamente necessario per vivere, e sempre vicino ai poveri
***

OMAR E IL TIMOR DI DALLAH
Una volta Omar stava andando nel suo solito giro verso Harrah (un quartiere di Medina) col suo servo Aslam, quando vide un fuoco lontano nel deserto. Disse:
Sembra un accampamento. Forse una carovana che non può entrare nella citt a causa del calar delle tenebre. Andiamo per assicurare loro una protezione per la notte.
Quando arrivarono lì, trovarono una donna ed alcuni bambini. I bambini piangevano. La donna aveva messo una casseruola sul fuoco. Omar la salutò e, col suo permesso, si avvicinò.
Le disse: Perch piangono questi bambini
La donna: Perch hanno fame
Omar: Cosa c nella casseruola
La donna: Solo acqua, per tranquillizzare i bambini affinch dormano credendo che sto preparando da mangiare per loro. Ah! Nel Giorno del Giudizio di ALLAH giudicher tra me e Omar per avermi lasciato nella mia disperazione!

Disse Omar, piangendo: Che ALLAH possa aver misericordia di te! Come fa Omar a essere al corrente delle tue difficolt
La donna: Dal momento che il nostro Amìr (emiro, capo ), egli deve tenersi informato su di noi

Omar tornò in citt e andò direttamente al Bait al-Ml (la tesoreria dei Musulmani). Qui, riempì un sacco con farina, datteri, grasso, vestiti, e del denaro. Quando il sacco fu pronto, disse ad Aslam: Metti adesso questo sacco sulle mie spalle, Aslam

Aslam: No, per favore, Amìr al-Muminin! Porterò io questo sacco!.
Omar non diede retta alle ripetute insistenze di Aslam, e disse: Come, porterai forse tu il mio carico nel Giorno del Giudizio? Sono io che devo portare questa borsa, perch sar a me che allora verr chiesto conto di questa donna

Aslam, riluttante, pose la borsa sulle spalle di Omar, il quale la portò con passo veloce direttamente fino alla tende della donna. Aslam era alle sue calcagna. Una volta lì, mise della farina, alcuni datteri e del grasso nella casseruola e cominciò a rimescolare. Dopo un po la minestra fu pronta. Omar stesso la servì alla famiglia. Quando ebbero mangiato fino a riempirsi, passò loro il poco che era rimasto per il pasto successivo. I bambini erano molto soddisfatti dopo aver mangiato, e cominciarono a giocare lì intorno, felici. La donna, piena di gratitudine, commentò


Che ALLAH ti ricompensi per la tua gentilezza! In verit tu meriteresti di prendere il posto di califfo invece di Omar.
Omar la consolò, e le disse: Domani vieni dal califfo, e mi troverai lì

Si sedette per un attimo in un luogo vicino e si mise a guardare i bambini. Poi tornò a Medina. Lungo la strada disse ad Aslam:
Sai perch mi sono seduto lì, Aslam? Li ho visti piangere per la disperazione e mi piaciuto vederli ridere, felici per un po.
C forse un esempio simile in tutta la storia dellumanit, di un imperatore (perch tale era allepoca Omar) che si carica un sacco pieno di roba da portare a dei poveri, mentre il suo schiavo lo accompagna a mani vuote? E che si mette anche a cucinare personalmente per loro? In incognito
Questo era Omar
***
LA GRATIFICA GIORNALIERA
Anche Omar viveva di commercio. Quando fu fatto Califfo, riunì i Musulmani e disse loro
Io mi guadagnavo da vivere col commercio. Siccome voi, gente, mi avete preso al vostro servizio come Califfo, ora non posso pi seguire i miei affari. Allora, qual la vostra opinione riguardo ai miei mezzi di sostentamento?. Tutti espressero la propria opinione, tranne Ali. Omar gli chiese:
Ali, cosa suggerisci?
Ali rispose: Penso che dovresti prendere quanto ti basta per le esigenze della tua famiglia
Omar accettò il suggerimento, e venne fissata una somma media come sua gratifica giornaliera. Successivamente alcune persone, tra le quali Ali, Othmn, Zubair e Talhah (che ALLAH si compiaccia di loro), proposero che il compenso di Omar dovesse essere aumentato, visto che era appena sufficiente per lui, ma nessuno aveva il coraggio di dirlo a Omar. Alcune persone avvicinarono umm al-muminìn2 Hafsah, sua figlia (che ALLAH si compiaccia di lei), e le chiesero di assicurarsi della reazione di Omar al loro suggerimento, senza fare i loro nomi. Quando Hafsah ne parlò con Omar, egli si arrabbiò, e disse
Chi sono le persone che ti hanno suggerito questo
Hafsah: Prima dimmi la tua opinione.
Omar: Se sapessi i loro nomi li schiaffeggerei. Hafsah, dimmi solo qualera il miglior vestito che lInviato dALLAH (cheALLAH lo benedica e labbia in gloria) usava in casa
Hafsah: Un paio di vestiti rossi che lInviato dALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria) portava il sabato quando riceveva qualche inviato
Omar: Qual stato il miglior cibo che lInviato d,ALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria) ha portato a casa tua
Hafsah: Lunico cibo che mangiavamo era del semplice pane dorzo. Una volta strofinai un pezzo di pane con quello che era rimasto in un recipiente di burro. Lui lo mangiò con piacere offrendone anche ad altri.
Omar: Qual il miglior letto sul quale lInviato dALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria) ha dormito in casa tua?.
Hafsah: Era un pezzo di stoffa spessa. Destate veniva piegato in quattro e dinverno in due: una parte sotto di lui e laltra parte la usava per coprirsi.
Omar: Hafsah, vai da quelle persone e dì loro che lInviato dALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria) ha fissato un modello nel suo stesso esempio! Io devo seguirlo; io e i miei due compagni, lInviato dALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria) e Abu Bakr (che ALLAH si compiaccia di lui) siamo come tre persone che viaggiano su una stessa strada. Il primo uomo partito con un certo quantitativo di viveri ed arrivato al posto voluto . Il secondo ha seguito il primo e lo ha raggiunto. Ora anche il terzo in cammino: se segue le loro orme anchegli li raggiunger, in caso contrario non potr mai raggiungerli
Questo era Omar
******

Omar, al tempo del suo califfato, era solito perlustrare personalmente durante la notte le vie ed i sobborghi di Medina. Una volta, notò una tenda di pelle di cammello montata in uno spazio fuori dal centro abitato. Avvicinatosi, trovò un uomo che sedeva allesterno e sentì una specie di gemito che proveniva dallinterno della tenda. Salutò lo sconosciuto e sedette al suo fianco.
Omar: Da dove vieni, fratello
Luomo: Vengo dal deserto, uno straniero in questo luogo, Sono venuto per chiedere al Capo dei Credenti un aiuto per i miei bisogni.
Omar: Chi che si lamenta in quel modo nella tenda?
luomo: Per favore, pensa ai fatti tuoi
Omar: No, dimmelo, per favore. Può darsi che ti possa aiutare
Luomo: Se vuoi proprio saperlo, nella tenda c mia moglie che si lamenta per le doglie
Omar: C qualcuno che si sta occupando di lei
Luomo: Nessuno
Omar si alzò e si diresse verso casa velocemente. Spiegò la situazione a sua moglie Umm Kulthm (che ALLAH si compiaccia di lei), che era la figlia di Fatimah e la nipote dellInviato dALLAH (che ALLAH lo benedica e labbia in gloria), con queste parole: ALLAH ti d lopportunit di ricevere grandi benedizioni
Umm Kulthm: Sono pronta ad assisterla, se ciò ti fa piacere.
Omar: Allora fai tutto in fretta. Prendi anche una casseruola, del burro, qualcosa da mangiare ed altre cose di cui si ha bisogno per un parto

Così si avviarono. Lei entrò nella tenda mentre Omar accese un fuoco e si mise a cucinare qualcosa per quella gente. Dopo un po di tempo, Unn Kulthm chiamò da dentro la tenda:
O Amìr al-Muminìn, fai gli auguri al tuo amico per la nascita di un maschietto

Luomo sentendo chiamare la persona che era con lui con quel titolo, capì che quello che lo stava servendo era Omar in persona. Omar cercò di calmare tutte le sue paure dicendo: Va tutto bene, non c di che preoccuparsi. Fece dar da mangiare alla donna, e poi chiese alluomo di dividere con lui il pasto. Poi, Omar si avviò verso casa sua assieme alla moglie, dicendo alluomo: Vieni domani da me: vedrò cosa posso fare per te

Esiste, nella storia dellumanit, lesempio di un imperatore, che porta sua moglie nel cuore della notte ed in pieno deserto ad assistere una povera donna straniera e sconosciuta, mentre lui si occupa di accendere il fuoco e di preparare da mangiare per tutti?
Questo era limperatoreOmar
***
LACRIME INARRESTABILI

Si dice che quando Omar guidava la preghiera del mattino, fosse solito recitare la Sura della Caverna, oppure la Sura TA-HA, o Sure simili. Piangeva tanto che il suo pianto poteva essere udito molte file dietro.
Una volta, durante la preghiera del mattino, stava recitando la Sura di Giuseppe. Quando arrivò al seguente versetto
Sfogo la mia pena e la mia desolazione solo con ALLAH(Corano, 12, 86),pianse così a lungo che non pot recitare altro.
Durante il tahajjud (la preghiera notturna), a volte cadeva per terra e si ammalava per il troppo piangere.
ʿOmar morì sotto i colpi di lama duno schiavo, forse persiano, di nome Luʾluʾa, senza che sia possibile scorgere nellatto una qualsiasi motivazione politica. Era però la prima fine violenta dun successore del Profeta e non sarebbe stata lultima
Fece appena a tempo, prima di morire, a disporre che a designare il suo successore fosse un Consiglio (Shūrā) formato dai Compagni del Profeta sopravvissuti. Fu sepolto accanto ad Abū Bakr che, a sua volta, era stato inumato accanto al Profeta in quella che poi divenne la Moschea del Profeta
Morì assassinato da un non credente

Omar fu inumato accanto al profeta Muhammad: onore che prima di lui fu riservato anche ad Abu Bakr (che ALLAH sia soddisfatto di loro). Il sepolcro si trova allinterno della Moschea del Profeta di Medina. La prima finestra da destra permette di osservarne il sacello (vuoto,secondo le usanze islamiche che prevedono linumazione nella nuda terra
La sua famosa spada, Dhū l-Wišāḥ (Quella dalla cintura gemmata)[1] fu ereditata dal figlio ʿUbayd Allāh, per poi essere comprata da Muʿāwiya b. Abī Sufyān
Anche questo era Omar, Che ALLAH si compiaccia di lui ( che ALLAH sia soddisfatto di loro)
As-salamu-aleykum
********


Alcuni , atteggiamenti , del , califfo , omar